Suggerimenti su come procedere al trattamento delle muffe con gli EM®.



Ciao Susy, ecco alcuni suggerimenti su come procedere al trattamento delle muffe (in ambiente casalingo) con gli EM®.

Innanzi tutto mi è chiaro che ci si deve porre la domanda : perché si è formata la muffa?

Si dovrebbe, infatti, comprendere cosa e perché l'ha causata.

In primo luogo le muffe si formano dove non ci sono altri funghi. Pertanto va bene utilizzare gli EM® proprio perché contengono anche lieviti (buoni e non nocivi per la nostra salute).

Per questo prevenire con gli EM® è utile proprio per permettere che i lieviti (contenuti negli EM®) occupino il potenziale spazio vitale casalingo senza lasciare spazio alle muffe nocive.

 *Spruzzare regolarmente e pulire con gli EM® tutte le stanze è il miglior modo per prevenire la muffa* .

Se la muffa è già presente la causa deve essere risolta e la muffa deve essere uccisa.

Due dei migliori modi per ucciderla è utilizzare l'alcool puro a 95° per uso alimentare (innocuo per la salute se utilizzato nell'ambiente domestico) oppure l'utilizzo dell'acqua ossigenata.

Trattare lo spazio ammuffito con l'alcool (per alimenti) puro a 95° oppure con l'acqua ossigenata, ci permette di uccidere le spore alla base della formazione della muffa.

Successivamente trattare con gli EM® provvederà ad occupare quegli spazi e preverrà la formazione di altra muffa.

RICAPITOLANDO

Se la muffa si è già formata gli EM® da soli non possono combatterla velocemente.

La procedura in questo caso è la seguente:

Scopri la causa (infiltrazioni, umidità, cattiva areazione ecc.) e rimuovi la causa il prima possibile.

Se vogliamo fare una prima azione fino a che non faremo gli interventi opportuni allora utilizzeremo l'alcool puro a 95° (per alimenti) o l'acqua ossigenata per fare un trattamento profondo di rimozione e lavaggio di tutta la zona interessata.

Procedere poi con un trattamento utilizzando una soluzione di EM® BLOND (oppure EM® CITRUS) al 5-10%. In questo modo se dovessero rimanere le spore (più tenaci) della muffa verranno legate dagli EM® e impediranno di diffondersi.

Questo trattamento va ripetuto almeno 3-4 volte a cadenza di un paio di giorni.

RIEPILOGO

Prima spruzza poi lava e rimuovi la macchia di muffa con l'alcool puro a 95° (per alimenti) o con l'acqua ossigenata.

Utilizza una spazzola o una spugna abrasiva per strofinare la zona (usa l'acqua corrente per sciacquare la spazzola o la spugna che stai usando, in modo da non contaminare la zona da trattare).

Concedi il tempo alle pareti di asciugarsi.

Spruzza EM® BLOND (oppure EM® CITRUS : sono più chiari rispetto agli altri detergenti EM®) al 5-10% sulla superficie precedentemente trattata.

È importante non bagnare troppo, pertanto spruzzare il minimo.

RIPETI questa ultima operazione per 3-4 volte a cadenza di un paio di giorni.

NEL frattempo utilizza gli EM® nella stanza (nell'aria, per pulire, spolverare, lavare i pavimenti ecc).

Marco B&N
www.barmaenatura.com
EMipiace utilizzare gli EM® originali di Teruo Higa

Post popolari in questo blog

EM® MICRORGANISMI EFFETTIVI® ANTI STRESS (OSSIDATIVO)